• Etnia Barcelona – Vintage Collection

    VINTAGE COLLECTION

    Etnia Barcelona presenta una nuovissima collezione con sei modelli di occhiali da sole e otto modelli di occhiali da vista che abbinano acetati originali degli anni Settanta –ripresi dalle fabbriche Mazzucchelli– nei quali abbiamo instillato il nostro DNA multicolore.

    La nuova collezione Vintage di Etnia Barcelona rappresenta un tributo alla cultura indipendente. Malasaña, Kreuzberg, Williamsburg, Shoreditch, Mission District, ecc. Ogni modello della collezione prende il proprio nome dai quartieri storici delle città più importanti del mondo, noti per i movimenti culturali a cui hanno dato vita e che hanno cambiato il corso di ciascuno di essi.

    WILLIAMSBURG, NUEVA YORK

    WILLblogvin04barrio WILLblogvin10 WILLblogvin11

    C’è stato un tempo in cui camminare per le strade di Williamsburg significava giocarsi la pelle.  Negli anni dell’epidemia del crack, fra il decennio degli anni Ottanta e quello degli anni Novanta, quando la cocaina cristallizzata invase la città. All’epoca, artisti e bohémien hanno fatto piazza pulita dei mafiosi -più fautori di ambienti fatti di ombre- per cedere il passo alla nuova città.

    Si è così compiuta la trasformazione di un quartiere umile e pericoloso in una zona benestante.  Gli artisti hanno attratto l’apertura di nuovi negozi, gallerie d’arte, bar, club, ristoranti e boutique, creando anche un affascinante paesaggio urbano fatto di biciclette, cani con pedigree e occhiali dalle montature in corno. 

    L’arte è stata capace di salvare l’intero quartiere.

    FLORENTIN, TEL AVIV

    florentin

    Florentin è un quartiere a sud di Tel Aviv, Israele, che prende il nome da David Florentin, un ebreo greco che acquistò la terra alla fine degli anni Venti.

    Nel decennio degli anni Novanta, una campagna di gentrificazione ha iniziato a riportare in questa zona artisti, yuppie e hippie. Si è così messa in moto una piccola rinascita promossa da giovani di Tel Aviv interessati ad appartamenti a basso costo, all’architettura del Bauhaus e all’elegante vita notturna.

    Florentin è attualmente un crogiolo di culture. Il vecchio e il nuovo convergono con facilità, trasmettendo così una sensazione di curiosità.

    FITZROY, MELBOURNE

    fitzroy

    Fitzroy è il cuore anticonformista di Melbourne. Eclettico e bohémien, nelle sue strade si fondono elementi alternativi, artistici e moderni.

    La periferia più antica di Melbourne, costruita su terreni che appartenevano alla tribù Woiworung, era un antico e trascurato sobborgo industriale occupato completamente da palazzi di case popolari dove la droga alimentava la violenza.

    Attualmente, il quartiere si è profondamente trasformato per diventare “il luogo” di moda. L’architettura della zona in sé ha un suo fascino nel connubio fra case in stile vittoriano e vecchie fabbriche ristrutturate e adibite ad abitazioni. Nel complesso, conferisce al quartiere un’atmosfera “retró”, dimora eletta del mondo bohémien e della cultura.

    MONTAUK, NEW YORK

    MONTAUKblogvin05barrio butch MONTAblogvin07

    È una località costiera situata nella contea di Suffolk. nello stato di New York. Ha vissuto un boom culturale negli anni Sessanta e Settanta legato a movimenti quali il surf o la cultura pop; Andy Warhol aveva infatti qui la sua seconda residenza o, com’era nota, La Factory della costa.

    Fu così che un gruppo di artisti inquieti, di stelle e celebrità, fece di Montauk la propria casa lontano da casa, mettendo questa località sulla mappa internazionale.
    Il paesino, che conserva il suo nome di origine india, ha mantenuto intatto il suo stile peculiare e attualmente è la patria dei surfisti e dei giovani per eccellenza.

    È la zona più hispter-yuppie degli Hamptons.

    MISSION DISTRICT, SAN FRANCISCO

    MISSIONblogvin03barrio martaMISSIONblogvin05

    Ubicato a San Francisco, è ancor’oggi l’epicentro del terremoto sociale vissuto anni addietro e noto come la Rivoluzione Hippy o la Summer of Love, l’estate dell’amore.

    La città divenne il crogiolo della politica, della musica, delle droghe, della creatività e della mancanza totale di inibizione sessuale e sociale.

    Uno dei quartieri più antichi di San Francisco, è oggi l’eden di una razza umana variegata, un centro per la sperimentazione culturale e di avanguardia.

    KREUZBERG, BERLIN

    sophia 

    Sopravvissuto alla Seconda Guerra Mondiale, era il quartiere abitato dalle fasce sociali meno favorite durante l’effervescenza degli anni Sessanta e le rivolte studentesche.

    Dopo la caduta del muro, gli aspetti dell’emarginazione di Kreuzberg si sono trasformati profondamente, acquistando un carattere più gradevole e avvicinando così il quartiere al centro della città. Attualmente Kreuzberg è il cuore pulsante della cultura underground; passeggiare per le sue strade significa scoprire l’arte nascosta sulle facciate dei suoi palazzi e sentire l’essenza di una delle città europee risorte con maggior forza negli ultimi 50 anni.

    Un luogo ricco di arte, costellato di giovani designer amanti del vintage.

    SHOREDITCH, LONDON

    SHOREblogvinbarrio1 katia SHOREblogvin09

    Un quartiere operaio senza il minimo fascino che, negli anni Novanta, ha iniziato ad attirare l’attenzione di menti creative che vi hanno aperto gallerie alternative e locali interessanti, trasformandolo in ciò che è adesso.

    A Shoreditch, una parete vuota è un futuro murales.
    I capannoni industriali del quartiere e le lugubri strade laterali offrono una miriade di spazi che attendono di essere reinventati.

    Più che una città affascinante è uno stile di vita.

    MALASAÑA, MADRID

    malasaña blogvin04 edu

    Malasaña è un quartiere vibrante e “anticonformista” situato al centro di Madrid. Ha vissuto la sommossa popolare seguita poi dalla Guerra d’Indipendenza spagnola.

    180 anni dopo, alla fine del decennio degli anni Settanta e all’inizio degli anni Ottanta, è nata l’era delle libertà, dell’underground, dell’edonismo, delle droghe… insomma, l’era della “movida madrileña”, movimento musicale che permeò gli anni Ottanta in Spagna e continua tutt’oggi a segnare e a influenzare migliaia di persone con il suo sofisticato potere di trasgressione, liberazione e modernità.

    Senza alcun dubbio, uno dei movimenti culturali più importanti della fine del secolo.